• Italiano

Consulenza in materia di ottimizzazione fiscale dei guadagni in conto capitale: esenzione fiscale, detrazione fiscale e aliquote fiscali

Prima di entrare nei dettagli, rispondiamo innanzitutto alla domanda principale: che cos'è la tassa sui guadagni in conto capitale e qual è il suo tasso? L'imposta sulle plusvalenze è una tassa pagata dai portatori di imposte quando dispongono di un bene. L'aliquota dell'imposta sulle plusvalenze e le norme che la regolano variano e dipendono interamente dal paese in questione. Tuttavia, ci sono alcuni strumenti che possono essere utilizzati per l'ottimizzazione fiscale. Evitare l'imposta sulle plusvalenze è possibile a causa di una serie di lacune esistenti nella legislazione fiscale mondiale. Ecco alcuni consigli su questa tassa che puoi utilizzare.

Come evitare le imposte sui guadagni in conto capitale?

Redditi di capitale
Calcolatore di imposta

Qual è la tassa sulle plusvalenze e quanta imposta sulle plusvalenze devo pagare? Se queste sono le domande che ti interessano, il nostro articolo ti sarà di grande aiuto. È possibile evitare l'imposta sulle plusvalenze mediante l'esclusione dalla residenza primaria.

La vendita della residenza principale consente agli investitori e agli imprenditori di risparmiare denaro. In secondo luogo, è possibile raggiungere l'esenzione dall'imposta sulle plusvalenze trasferendo gli atti della vendita allo stesso tipo di investimento entro 180 giorni. In terzo luogo, (questa opzione è prevista per gli investitori in borsa) è possibile negoziare titoli altamente apprezzati per la sicurezza dello stesso valore ma con un portafoglio molto più diversificato.

L'utilizzo di alcune di queste falle può essere troppo complicato e sarà più facile per un investitore assumere un team di professionisti per affrontarlo. Conoscere questi strumenti è vitale, tuttavia, per ridimensionare le imposte sugli utili di capitale a lungo termine e le imposte sugli utili di capitale a breve termine.

Quanto costa un'imposta sulle plusvalenze? L'aliquota dell'imposta sugli utili di capitale corrente è predeterminata dalle norme di una determinata giurisdizione e varia da paese a paese. Ci sono paesi in cui l'imposta sulle plusvalenze non è imposta ai residenti e ai non residenti del paese, come gli Emirati Arabi Uniti. Ce ne sono altri, dove comprende dal 15% al ​​20%.

L'imposta sulle plusvalenze è un termine utilizzato per riferirsi alle attività che rimangono esentasse. Le attività che rientrano in questa categoria sono diverse in tutto il mondo. Si prega di notare che la tassa sul capitale non viene riscossa nelle aree note come zone offshore. Pertanto, non vi è alcuna imposta sulle plusvalenze negli Emirati Arabi, nelle Seychelles, a Panama, a Cipro e nelle Isole Vergini britanniche.

Se vuoi assicurarti di sapere come rispondere alle domande "Qual è l'imposta sui guadagni in conto capitale?" E "Quanto costa l'imposta sulle plusvalenze?" È una buona idea contattare un'agenzia di consulenza aziendale con esperienza in questo campo che sarà in grado di darvi risposte complete e chiare.

L'attuale tasso di guadagni in conto capitale varia per i diversi paesi del mondo e le regole che disciplinano la loro applicazione. Le plusvalenze immobiliari possono raggiungere fino al 25% per i portatori di imposte a tasso più elevato, mentre l'aliquota fiscale sulle plusvalenze comprende il 18% per i contribuenti di base.


Ricevi il consiglio libero

Invii la vostra domanda per ricevere il consiglio libero da uno degli esperti internazionali

Yandex.Metrica