Reliable and independent information guide
Translation is automatic thus can have irregularities
La migliore soluzione per il vostro affare

Capitolo due

Rifornimento ritenuto

Articolo (11)

I casi di rifornimento ritenuto

I seguenti casi saranno considerati come rifornimento ritenuto:

  • Un rifornimento delle merci o i servizi, che hanno costituito gli interi beni di un soggetto passivo o di una parte di ciò, ma più non è considerato come come tale, a condizione che il rifornimento fosse fatto senza considerazione.
  • Il trasferimento da un soggetto passivo delle merci che hanno costituito una parte dei suoi patrimoni aziendali dallo stato ad un altro stato implementante, o dall'affare del soggetto passivo in uno stato implementante nel suo affare nello stato, eccetto nel caso dove tali trasferimento:
    • È considerato come temporaneo a norma della legislazione doganale.
    • È fatto come componente di un altro rifornimento tassabile di queste merci.

      Ciò è una traduzione ufficiosa

       

  • Un rifornimento delle merci o servizi per cui l'imposta a monte può essere recuperata ma le merci o i servizi è stato utilizzato, nella parte o intero, per gli scopi all'infuori dell'affare e tale rifornimento sarà considerato come ritenuto soltanto nella misura dell'uso per gli scopi di non affare.
  • Beni e servizi che un soggetto passivo possiede alla data di cancellazione dal registro di imposta.

Articolo (12)

Eccezioni per rifornimento ritenuto

Un rifornimento non è considerato come ritenuto nei seguenti casi:

  • Se nessun'imposta a monte fosse recuperata per beni e servizi relativi.
  • Se il rifornimento è un esente fornisca.
  • Se l'imposta a monte recuperata è stata regolato per beni e servizi conformemente al capitale fisso progetti.
  • Se il valore del rifornimento delle merci, per ogni destinatario delle merci durante un periodo di 12 mesi, non supera l'importo specificato nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge e le merci fossero fornite come i campioni o regali commerciali.
  • Se la tassa dell'uscita totale dovuta per tutti i rifornimenti ritenuti a persona per un periodo di 12 mesi è di meno che l'importo specificato nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge.

Titolo quattro

Registrazione e cancellazione dal registro di imposta

Articolo (13)

Registrazione obbligatoria di imposta

  • Ogni persona, che ha un luogo di residenza nello stato o in uno stato implementante e già non è registrata per la tassa, registrerà nelle seguenti situazioni:
    • Dove il valore totale di tutti i rifornimenti si è riferito a in articolo (19) ha superato la soglia obbligatoria di registrazione durante il periodo di 12 mesi precedente.
    • Dove è anticipato che il valore totale di tutti i rifornimenti considerati nell'articolo (19) supererà la soglia obbligatoria di registrazione nei trenta (30) giorni prossimi.
  • Ogni persona, che non ha un luogo di residenza nello stato o in uno stato implementante e già non è registrata per la tassa, registrerà per la tassa se fa i rifornimenti delle merci o dei servizi e dove nessuna altra persona è costretto per pagare la tassa dovuta su questi rifornimenti nello stato.
  • Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà i limiti di tempo che una persona deve informare l'autorità circa la sua responsabilità per registrare per la tassa e la data effettiva della registrazione di imposta.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Articolo (14)

Gruppo di imposta

  • Due o più persone che conducono i commerci possono fare domanda per la registrazione di imposta come gruppo di imposta se tutte seguenti circostanze sono riempite:
    • Ciascuno avrà un posto dell'istituzione o dell'istituzione fissa nello stato.
    • Le persone pertinenti saranno partiti relativi.
    • Una o più persone che conducono l'affare in un'associazione controlleranno le altre.
  • Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge determinerà le istanze dove l'autorità può rifiutare l'applicazione per registrare un gruppo di imposta.
  • Affare di conduzione del chiunque non è permesso avere più di un numero di matricola di imposta, a meno che prescritto altrimenti nel regolamento esecutivo.
  • Se i partiti relativi non fanno domanda per la registrazione di imposta come gruppo di imposta nell'ambito della clausola (1) di questo articolo, l'autorità può valutare la loro relazione basata sulle loro pratiche economiche, finanziarie e regolarici nell'affare e registrarle come gruppo di imposta se la loro relazione fosse dimostrata su ciò secondo i comandi e le circostanze specificati dal regolamento esecutivo di questa Decreto-legge.
  • L'autorità può ritirare la registrazione del gruppo di imposta conformemente a questo articolo secondo le circostanze specificate nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge.
  • L'autorità può fare i cambiamenti alle persone registrate come gruppo di imposta aggiungendo o rimuovendo le persone come richiesto dal soggetto passivo o conformemente alle istanze citate nel regolamento esecutivo.

Articolo (15)

Eccezioni di registrazione

  • L'autorità può escludere un soggetto passivo dalla registrazione obbligatoria di imposta su sua richiesta se i suoi rifornimenti sono soltanto conforme al tasso zero.
  • Chiunque escluso dalla registrazione di imposta secondo la clausola (1) di questo articolo informerà l'autorità di tutti i cambiamenti al suo affare che lo farebbe conforme alla tassa nell'ambito di questa Decreto-legge conformemente ai limiti di tempo ed alle procedure determinati nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge.
  • L'autorità avrà il diritto raccogliere tutte le tassa dovuta e sanzioni amministrative per il periodo di eccezione dove quel soggetto passivo non è stato autorizzato all'eccezione.

Articolo (16)

Registrazione di imposta degli organismi di governo

Le entità di governo che saranno determinate in una decisione del Governo hanno pubblicato nell'ambito della clausola (2) dell'articolo (10) di questa Decreto-legge, farà domanda per la registrazione di imposta e non può essere ritiratoe a meno che tramite una decisione del Governo a proposito del ministro.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Articolo (17)

Registrazione volontaria

Chiunque che non è costretto a fare domanda per la registrazione di imposta secondo questo capitolo può fare domanda per la registrazione di imposta nei seguenti casi:

  • Se risulta, alla fine di qualsiasi mese dato, che il valore totale dei rifornimenti considerati nell'articolo (19) di questa Decreto-legge o le spese quale sono conforme alla tassa e sono stati incontrati durante il periodo di 12 mesi precedente, ha superato la soglia volontaria di registrazione.
  • In qualunque momento che anticipa che il valore totale dei rifornimenti stipulati in articolo (19) di questa Decreto-legge o le spese che sono conforme alla tassa che sarà incontrata, supererà la soglia volontaria di registrazione durante il periodo venente dei 30 giorni.

Articolo (18)

Registrazione di imposta per un non residente

Una persona non residente non può prendere il valore di beni e di servizi importata nello stato per determinare se è autorizzato a fare domanda per la registrazione di imposta se il calcolo della tassa per tali merci o servizi è il reponsibility dell'importatore conformemente alla clausola (1) dell'articolo (48) di questa Decreto-legge.

Articolo (19)

Calcolazione della soglia di registrazione di imposta

Per determinare se una persona ha superato la soglia obbligatoria di registrazione e la soglia volontaria di registrazione, ciò che segue sarà calcolato:

  • Il valore di beni tassabili e di servizi.
  • Il valore delle merci Concerned e dei servizi interessati ricevuti dalla persona a meno che coperto dalla clausola (1) di questo articolo.
  • Il valore di intera o parte pertinente dei rifornimenti tassabili che appartengono alla persona detta se ha, interamente o parzialmente, ha acquistato un affare da un'altra persona che ha fatto i rifornimenti.
  • Il valore dei rifornimenti tassabili fatti dai partiti relativi conformemente ai casi indicati nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge.

Articolo (20)

Capitale fisso

Il rifornimento del capitale fisso che appartiene alla persona non sarà considerato per determinare se una persona nell'affare supera la soglia obbligatoria di registrazione o la soglia volontaria di registrazione.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Articolo (21)

Casi di annullamento dell'iscrizione di imposta

Un dichiarante si applicherà all'autorità per cancellazione dal registro di imposta in c'è ne di seguenti casi:

  • Se smette di fare i rifornimenti tassabili.
  • Se il valore dei rifornimenti tassabili fatti durante (12) mesi consecutivi è di meno che la soglia volontaria di registrazione ed ha detto che il dichiarante non riempie la circostanza stipulata nella clausola (2) dell'articolo (17) di questa Decreto-legge.

Articolo (22)

Domanda di annullamento dell'iscrizione di imposta

Un dichiarante può applicarsi all'autorità per cancellazione dal registro di imposta se il valore dei suoi rifornimenti tassabili durante (i 12) mesi passati fosse di meno che la soglia obbligatoria di registrazione.

Articolo (23)

Annullamento dell'iscrizione volontario di imposta

Un dichiarante nell'ambito dell'articolo (17) non può fare domanda per cancellazione dal registro di imposta entro (12) mesi della data della registrazione di imposta.

Articolo (24)

Procedure, comandi e stati della registrazione e dell'annullamento dell'iscrizione di imposta

Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge determinerà le procedure, i comandi ed i termini per cancellazione dal registro di registrazione di imposta, di imposta ed il rifiuto delle domande di registrazione e cancellazione dal registro di imposta come stipulata in questo titolo.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Titolo cinque

Regole pertinente ai rifornimenti

Capitolo uno

Data di rifornimento

Articolo (25)

Data di rifornimento

La tassa sarà calcolata alla data di rifornimento delle merci o dei servizi, che saranno più in anticipo di c'è ne di seguenti date:

  • La data in cui le merci sono state trasferite, se tale trasferimento fosse sotto la supervisione del fornitore.
  • La data in cui il destinatario delle merci ha preso il possesso delle merci, se il trasferimento non fosse sorvegliato dal fornitore.
  • Dove le merci sono fornite con l'assemblaggio e l'installazione, la data in cui l'assemblaggio o l'installazione delle merci è stata completata.
  • La data in cui le merci sono importate a norma della legislazione doganale.
  • La data in cui il destinatario delle merci accettate il rifornimento, o una data non non più successivamente (di 12) mesi dopo la data in cui le merci sono state trasferite o disposto state sotto il destinatario di disposizione delle merci, se il rifornimento fosse fatto su una base restituibile.
  • La data in cui i servizi sono stati completati.
  • La data di ricevimento del pagamento o della data in cui la fattura di imposta è stata pubblicata.

Articolo (26)

Data di rifornimento in casi particolari

  • La data di rifornimento delle merci o dei servizi per qualsiasi contratto che comprende i pagamenti periodici o le fatture consecutive è il più in anticipo di c'è ne di seguenti date, a condizione che non supera un anno a partire dalla data della fornitura di tali beni e servizi:
    • La data dell'emissione di qualsiasi fattura di imposta.
    • Il pagamento della data è dovuto come indicato sulla fattura di imposta.
    • La data di ricevimento del pagamento.
  • La data di rifornimento, nei casi in cui il pagamento è effettuato tramite i distributori automatici, sarà la data in cui i fondi sono raccolti dalla macchina.
  • La data del rifornimento Deemed delle merci o dei servizi è la data del loro rifornimento, della disposizione, del cambiamento di uso o della data di cancellazione dal registro, secondo le circostanze.
  • La data di un rifornimento di un buono è da allora in poi la data dell'emissione o del rifornimento.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Capitolo due

Posto di rifornimento

Articolo (27)

Posto di rifornimento delle merci

  • Il posto di rifornimento delle merci sarà nello stato se il rifornimento fosse fatto nello stato e non comprende l'esportazione da o l'importazione nello stato.
  • Il posto di rifornimento delle merci installate o montate se esportatore da o importato nello stato sarà:
    • Nello stato se l'assemblaggio o l'installazione delle merci fosse fatta nello stato.
    • Fuori dello stato se l'assemblaggio o l'installazione delle merci fosse fatta fuori dello stato.
  • Il posto di rifornimento delle merci che comprende l'esportazione o l'importazione sarà come segue:
    • Dentro lo stato nelle seguenti istanze:
      • Se il rifornimento comprende l'esportazione ad un posto fuori degli stati implementare.
      • Se il destinatario delle merci in uno stato implementante non è registrato per la tassa nello stato di destinazione e le esportazioni totali dal lo stesso fornitore a questo stato non supera la soglia obbligatoria di registrazione per lo stato detto.
      • Il destinatario delle merci non ha un numero di matricola di imposta nello stato e le esportazioni totali dallo stesso fornitore in uno stato implementante allo stato supera la soglia obbligatoria di registrazione.
    • Fuori dello stato nelle seguenti istanze:
      • Il rifornimento comprende un'esportazione ad un cliente registrato per gli scopi di imposta in uno degli stati implementare.
      • Il destinatario delle merci non è registrato per la tassa nello stato implementante a cui l'esportazione è fatta e le esportazioni totali dallo stesso fornitore a questo stato implementante supera la soglia obbligatoria di registrazione per lo stato detto.
      • Il destinatario delle merci non ha un numero di matricola di imposta e le merci sono importate da un fornitore registrato per la tassa in c'è ne degli stati implementare da cui l'importazione è fatta e le importazioni totali dallo stesso fornitore allo stato non superano la soglia obbligatoria di registrazione.
  • Le merci non saranno trattate come esportatore fuori dello stato ed allora reimportato se tali merci sono fornite nello stato e questo rifornimento richiedesse che le merci escano e poi registrino di nuovo lo stato secondo le istanze specificate nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge.

Articolo (28)

Posto di rifornimento di acqua e di energia

  • Il rifornimento dell'acqua e tutte le forme di energia specificate nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge tramite un sistema di distribuzione, saranno considerati come fatto nel posto della residenza del commerciante tassabile nel caso la distribuzione sia condotta da un soggetto passivo che ha un luogo di residenza nello stato ad un commerciante tassabile che ha un luogo di residenza in uno stato implementante.
  • Il rifornimento dell'acqua e tutte le forme di energia specificate nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge tramite un sistema di distribuzione, saranno considerati di accadere al posto di consumo reale, se la distribuzione fosse condotta da un soggetto passivo ad una persona non imponibile.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Articolo (29)

Posto di rifornimento dei servizi

Il posto di rifornimento dei servizi sarà il luogo di residenza del fornitore.

Articolo (30)

Posto di rifornimento in casi particolari

Come eccezione a che cosa è stipulata in articolo (29) di questa Decreto-legge, il posto di rifornimento in casi particolari sarà come segue:

  • Dove il destinatario dei servizi ha un luogo di residenza in un altro stato implementante ed è registrato per la tassa ivi, il posto di rifornimento sarà il luogo di residenza del destinatario dei servizi.
  • Dove il destinatario dei servizi è nell'affare ed ha un luogo di residenza nello stato ed il fornitore non ha un luogo di residenza nello stato, il posto di rifornimento sarà nello stato.
  • Per il rifornimento dei servizi si è riferito alle merci, quale installazione delle merci fornite da altre, il posto sarà dove i servizi detti sono stati prestati.
  • Per il rifornimento dei mezzi di trasporto ad un locatario che non è un soggetto passivo nello stato e non ha un TRN in uno stato implementante, il posto sarà dove tali mezzi di trasporto sono stati disposti a disposizione del locatario.
  • Per il rifornimento del ristorante, dell'hotel e dei servizi di approvvigionamento della bevanda e dell'alimento, il posto sarà dove tali servizi realmente sono prestati.
  • Per il rifornimento di affatto culturale, servizi artistici, di sport, educativi o tutti i simili, il posto saranno dove tali servizi sono stati prestati.
  • Per il rifornimento dei servizi relativi al bene immobile come specificato nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge, il posto di rifornimento sarà dove il bene immobile è individuato.
  • Per il rifornimento dei servizi del trasporto, il posto di rifornimento sarà dove il trasporto si avvia. Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà il posto di rifornimento per i servizi del trasporto se il viaggio comprende più di una fermata.

Articolo (31)

Posto di rifornimento della telecomunicazione e dei servizi elettronici

  • Per le telecomunicazioni ed i servizi elettronici specificati nel regolamento esecutivo della Decreto-legge, il posto di rifornimento sarà:
    • Nello stato, nella misura dell'uso e del godimento del rifornimento nello stato.
    • Fuori dello stato, nella misura dell'uso e del godimento del rifornimento fuori dello stato.
  • L'uso ed il godimento reali di tutti i telecomunicazioni e servizi elettronici saranno dove questi servizi sono stati usati indipendentemente dal posto del contratto o del pagamento.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Capitolo tre

Luogo di residenza

Articolo (32)

Posto dell'istituzione

Il luogo di residenza del fornitore o del destinatario dei servizi sarà come segue:

  • Lo stato in cui il posto della persona dell'istituzione è situato o dove ha un'istituzione fissa, a condizione che non ha un posto dell'istituzione o non possiede un'istituzione fissa in qualunque altro stato.
  • Lo stato in cui il posto della persona dell'istituzione è situato o dove ha un'istituzione fissa che è lo più strettamente connesso al rifornimento se ha un posto dell'istituzione in più di uno stato o ha riparato le imprese in più di uno stato.
  • Lo stato in cui il luogo di residenza usuale della persona è situato se non ha un posto dell'istituzione o di un'istituzione fissa in alcun stato.

Articolo

(33) l'agente

Il luogo di residenza di un agente sarà considerare come il luogo di residenza del principale nei seguenti due casi:

  • Se l'agente esercita regolarmente la destra del negoziato e prendpartee agli accordi a favore del principale.
  • Se l'agente mantiene uno stock di merce per compiere regolarmente gli accordi di fornitura per il principale.

Capitolo quattro

Valore di rifornimento

Articolo (34)

Valore di rifornimento

Il valore di rifornimento delle merci o dei servizi per considerazione sarà come segue:

  • Se l'intera considerazione è monetaria, il valore del rifornimento sarà la considerazione meno la tassa.
  • Se l'tutto o una parte della considerazione non è monetario, il valore del rifornimento è calcolato come la parte monetaria globale più il valore di mercato della parte non monetaria della considerazione e non comprenderà la tassa.
  • Per i servizi ricevuti dal soggetto passivo che è costretto a calcolare la tassa conformemente alla clausola (1) dell'articolo (48) di questa Decreto-legge, il valore del rifornimento sarà uguale al valore di mercato della considerazione senza aggiunta della tassa su quel rifornimento.Ciò è una traduzione ufficiosa
  • Se la considerazione è collegata con gli argomenti all'infuori del rifornimento delle merci o dei servizi, il valore del rifornimento sarà uguale alla parte della considerazione che è collegata con tale rifornimento come dichiarato nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge.

Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà le regole per determinare il valore di mercato.

Articolo (35)

Valore dell'importazione

Il valore dell'importazione delle merci consiste di:

  • Il valore della dogana conformemente a legislazione doganale, compreso il valore di assicurazione, trasporto e qualsiasi tasse e accise della dogana pagati sull'importazione delle merci. La tassa non sarà inclusa nel valore del rifornimento.
  • Se non è possibile determinare il valore conformemente alla clausola (1) di questo articolo, il valore sarà risoluto in base alle regole alterne di valutazione dichiarate nella legislazione doganale applicabile.

Articolo (36)

Valore di rifornimento per i partiti relativi

Come eccezione agli articoli (34) e (35) di questa Decreto-legge, del valore del rifornimento o dell'importazione delle merci o dei servizi fra i partiti relativi sarà considerato uguale al valore di mercato se le seguenti circostanze sono riempite:

  • Il valore del rifornimento è di meno che il valore di mercato.
  • Se il rifornimento è un rifornimento tassabile ed il destinatario delle merci o il destinatario dei servizi non ha il diritto recuperare la tassa completa che sarebbe stata fatta pagare a rifornimento come l'imposta a monte.

Articolo (37)

Valore di rifornimento ritenuto

Come eccezione agli articoli (34) e (35) di questa Decreto-legge, il valore del rifornimento nel caso di un rifornimento ritenuto quando il soggetto passivo acquista le merci o i servizi per fare i rifornimenti tassabili ma non usa quei merci o servizi per quello scopo, sia uguale al costo complessivo incorso dal soggetto passivo per fare questo rifornimento ritenuto delle merci o dei servizi.

Articolo (38)

Prezzi Tasse-inclusi

Per i rifornimenti tassabili, il prezzo annunciato comprenderà la tassa. Le istanze dove i prezzi non comprendono la tassa saranno determinate dal regolamento esecutivo di questa Decreto-legge.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Articolo (39)

Valore di rifornimento nel caso dello sconto o delle sovvenzioni

Quando gli sconti sono fatti prima o dopo la data di rifornimento o delle sovvenzioni fornite dallo stato al fornitore per quel rifornimento, il valore del rifornimento sarà ridotto proporzionalmente a tali sconti o sovvenzioni.

Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà i termini e le restrizioni per la calcolazione della tassa quando lo sconto è fatto.

Articolo (40)

Valore di rifornimento dei buoni

Il valore di rifornimento di un buono è la differenza fra la considerazione ricevuta dal fornitore del buono ed il valore monetario annunciato del buono.


Ricevi il consiglio libero

Invii la vostra domanda per ricevere il consiglio libero da uno degli esperti internazionali

Il vostro nome:*
Email:*
Telefono:
Il vostro messaggio:*