Reliable and independent information guide
Translation is automatic thus can have irregularities
La migliore soluzione per il vostro affare

Articolo (62)

Meccanismo per adeguamento di imposta dell'uscita

La tassa dell'uscita sarà regolato secondo quanto segue:

  • 1. Se la tassa dell'uscita dovuta per il rifornimento supera la tassa dell'uscita calcolata dal dichiarante, il dichiarante pubblicherà una nuova fattura di imposta per l'importo addizionale di tassa e calcolerà l'addizionale dovuto per il periodo di imposta durante cui un tal aumento è stato identificato.
  • 2. Se la tassa dell'uscita calcolata dal dichiarante supera la tassa dell'uscita che dovrebbe essere fatta pagare sul rifornimento, il dichiarante pubblicherà una nota di credito fiscale secondo le disposizioni di questa Decreto-legge.

Articolo (63)

Adeguamento dovuto l'emissione delle note di credito fiscale

Senza pregiudizio per la clausola (2) dell'articolo (62) di questa Decreto-legge, se il dichiarante pubblica una nota di credito fiscale per correggere la tassa dell'uscita fatta pagare al destinatario delle merci o al destinatario dei servizi, la tassa dichiarata nella nota di credito fiscale sarà considerata come:

Ciò è una traduzione ufficiosa

  • 1. Una riduzione della tassa dell'uscita per il dichiarante di questa nota di credito fiscale.
  • 2. Una riduzione dell'imposta a monte dal destinatario delle merci o dal destinatario dei servizi per il periodo di imposta durante cui la nota di credito fiscale è stata ricevuta.

Articolo (64)

Adeguamento per i crediti a rischio

  • 1. Un fornitore del dichiarante può ridurre la tassa dell'uscita in un periodo corrente di imposta per regolare la tassa dell'uscita pagata per tutto il periodo precedente di imposta se tutte seguenti circostanze sono riempite:
    • a. Beni e servizi sono stati assicurati e la tassa dovuta è stata fatta pagare e pagata.
    • b. La considerazione per il rifornimento è stata ammortizzata dentro in pieno o parte come credito a rischio nei conti del fornitore.
    • c. Più di sei (6) i mesi è passato a partire dalla data del rifornimento.
    • d. Il fornitore del dichiarante ha informato il destinatario delle merci ed il destinatario dei servizi della quantità di considerazione per il rifornimento che è stato ammortizzato.
  • 2. Il destinatario registrato delle merci o il destinatario dei servizi ridurrà l'imposta a monte ricuperabile per il periodo corrente di imposta relativo ad un rifornimento ricevuto durante il tutto il periodo precedente di imposta dove la considerazione non è stata pagata e tutte seguenti circostanze sono riempite:
    • a. Il fornitore registrato ha ridotto la tassa dell'uscita come dichiarato nella clausola (1) di questo articolo e del destinatario delle merci e del destinatario dei servizi ha ricevuto una notifica dal fornitore della considerazione che è ammortizzata.
    • b. Il destinatario delle merci ed il destinatario dei servizi hanno ricevuto beni e servizi e l'imposta a monte pertinente sono stati dedotti.
    • c. La considerazione non era pagata interamente o parzialmente per il rifornimento per eccessivo (6) sei mesi.
  • 3. La riduzione dichiarata della clausola (1) e (2) sarà uguale alla tassa relativa alla considerazione che è stata ammortizzata secondo il paragrafo (b) della clausola (1) di questo articolo.

Capitolo cinque

Fatture di imposta

Articolo (65)

Termini e requisiti della pubblicazione delle fatture di imposta

  • 1. Un dichiarante che fa un rifornimento tassabile pubblicherà una fattura originale di imposta e la consegnerà al destinatario delle merci o al destinatario dei servizi.
  • 2. Un dichiarante che fa un rifornimento ritenuto pubblicherà una fattura originale di imposta e la consegnerà ad un destinatario delle merci o al destinatario dei servizi se disponibile o la tiene nelle sue annotazioni se non c'è destinatario delle merci o destinatario dei servizi.
  • 3. Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà quanto segue:
      • a. Dati da includere nella fattura di imposta.
      • b. Le circostanze e le procedure richieste per pubblicare una fattura elettronica di imposta.
      • c. Istanze dove il dichiarante non è tenuto a pubblicare e consegnare una fattura di imposta al destinatario delle merci o al destinatario dei servizi.

    Ciò è una traduzione ufficiosa

    • d. Istanze dove altri documenti possono essere pubblicati invece della fattura di imposta come pure le circostanze di ciò ed i dati da includere ivi.
    • e. Istanze dove un'altra persona può pubblicare una fattura di imposta a nome del fornitore registrato.
  • 4. Chiunque che riceve un importo poichè la tassa conformemente a tutto il documento pubblicato da lui pagherà questo importo all'autorità anche se non è dovuta.

Articolo (66)

Documento delle forniture all'stati implementare

Senza pregiudizio per l'articolo (65) di questa Decreto-legge, ogni dichiarante che assicura le merci o i servizi considerati come fornito in c'è ne degli stati implementare, fornirà al destinatario delle merci ed al destinatario dei servizi un documento che comprende tutte le informazioni che devono essere incluse nella fattura di imposta ed in qualunque altra informazione come specificato nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge, a condizione che questo documento non è identificato “fattura di imposta„ e non comprende alcuna tassa fatta pagare.

Articolo (67)

Data dell'emissione della fattura di imposta

Il dichiarante pubblicherà una fattura di imposta entro 14 giorni a partire dalla data di rifornimento come dichiarato nell'articolo (25) di questa Decreto-legge.

Articolo (68)

Arrotondando sulle fatture di imposta

Allo scopo di dichiarare la tassa dovuta su una fattura di imposta, il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà il metodo di calcolo e di dichiarare la somma totale essere pagato se la tassa è di meno dei fils uno di un dirham dell'EAU.

Articolo (69)

Valuta usata sulle fatture di imposta

Se il rifornimento è in una valuta all'infuori del dirham dell'EAU, quindi allo scopo della fattura di imposta, l'importo dichiarato nella fattura di imposta sarà convertito in dirham dell'EAU secondo il tasso di cambio approvato dalla banca centrale alla data di rifornimento.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Capitolo sei

Note di credito fiscale

Articolo (70)

Termini e requisiti della pubblicazione della nota di credito fiscale

  • 1. Il dichiarante pubblicherà una nota originale di credito fiscale quando una riduzione della tassa dell'uscita si presenta relativamente a tutto il rifornimento fatto da lui secondo la clausola (2) dell'articolo (62) di questa Decreto-legge e consegna lo stessi al destinatario delle merci o al destinatario dei servizi.
  • 2. Nel fare un rifornimento ritenuto, il dichiarante pubblicherà una nota originale di credito fiscale quando una riduzione si presenta alla tassa dell'uscita relativamente a tale rifornimento secondo l'articolo (61) di questa Decreto-legge e terrà lo stessi nelle sue annotazioni.
  • 3. Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà quanto segue:
    • a. Dati di base che dovrebbero essere inclusi nella nota di credito fiscale nelle istanze dove il soggetto passivo è tenuto a pubblicare questa nota.
    • b. Le circostanze e le procedure richieste per l'emissione di una nota elettronica di credito fiscale.
    • c. Istanze dove il dichiarante non è tenuto a pubblicare e consegnare una nota di credito fiscale al destinatario delle merci o al destinatario dei servizi.
    • d. Istanze dove altri documenti possono essere pubblicati invece della nota come pure dei termini di credito fiscale per l'emissione di tale documento e dei dati da includere ivi.
    • E.
    • f. Istanze dove un'altra persona può pubblicare una nota di credito fiscale a nome del fornitore registrato.

Titolo otto

Periodo di imposta, dichiarazioni dei redditi, pagamento e ripresa di tassa

Capitolo uno

Periodo di imposta

Articolo (71)

Durata del periodo di imposta

Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà il periodo di imposta cui il soggetto passivo calcolerà e pagherà la tassa come pure le circostanze eccezionali in cui l'autorità può emendare il periodo di imposta.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Capitolo due

Dichiarazioni dei redditi e pagamento di imposta

Articolo (72)

Presentazione delle dichiarazioni dei redditi

  • 1. Il soggetto passivo presenterà la dichiarazione dei redditi all'autorità alla conclusione di ogni periodo di imposta entro i limiti di tempo e secondo le procedure specificate nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge che dichiara tutti i rifornimenti fatti e ricevuti durante quel periodo di imposta.
  • 2. Una decisione del Governo sarà pubblicata sopra la raccomandazione del ministro, determinante le entità di governo che possono presentare le dichiarazioni dei redditi semplificate all'autorità.

Articolo (73)

Pagamento della tassa

Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà i limiti di tempo e le modalità di pagamento della tassa dichiarato come pagabile nella dichiarazione dei redditi secondo le disposizioni di questa Decreto-legge.

Capitolo tre

Trasporto in avanti dell'eccesso di tassa e di recupero ricuperabili di imposta

Articolo (74)

Tassa ricuperabile in eccesso

  • 1. Ad eccezione di che cosa saranno stipulati nel regolamento esecutivo di questa Decreto-legge, il soggetto passivo riporto tutto l'eccesso di tassa ricuperabile ai periodi successivi di imposta e sfalsare tale eccesso contro la tassa pagabile o qualunque sanzioni amministrative imposte secondo questa Decreto-legge o legge federale no (7) di 2017 sulle procedure di imposta nei periodi successivi di imposta fino ad utilizzare tale eccesso completamente, nei seguenti casi:
    • a. Se l'imposta a monte ricuperabile del soggetto passivo esprimesse in questa Decreto-legge supera il debito d'imposta dell'uscita per lo stesso periodo di imposta.
    • b. Se la tassa pagata all'autorità dal soggetto passivo supera la tassa pagabile secondo le disposizioni di questa Decreto-legge, all'infuori nell'istanza citata nel paragrafo (a) della clausola (1) di questo articolo.
  • 2. Se rimane qualunque eccesso per qualunque periodo di imposta dopo il trasporto in avanti per un periodo, il soggetto passivo può applicarsi all'autorità per riprendere l'eccesso restante. Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà i limiti di tempo, le procedure ed i meccanismi di restituzione del tutto l'eccesso restante al soggetto passivo.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Capitolo quattro

Altre disposizioni sul recupero della tassa

Articolo (75)

Recupero di imposta in casi particolari

L'autorità può secondo le circostanze, le restrizioni e procedure specificate nei regolamenti esecutivi di questa Decreto-legge, tassa di ritorno pagata per tutto il rifornimento ricevuto vicino o importazione effettuata da chiunque di quanto segue:

  • 1. Un cittadino di A dello stato rispetto a beni ed a servizi ha riferito alla costruzione di nuova residenza che non fa parte dell'affare della persona.
  • 2. Un non residente, che non è un residente di uno stato implementante e non conduce un affare e non è un soggetto passivo.
  • 3. Un non residente, dato che le merci ha fornito lui nello stato e quello sarà esportato.
  • 4. Governi stranieri, organizzazioni internazionali, enti diplomatici e missioni secondo i trattati che lo stato è un partito a.
  • 5. Chiunque o le classi ha elencato in una decisione del Governo pubblicata a proposito del ministro.

Titolo nove

Violazioni e pene

Articolo (76)

Valutazione di sanzioni amministrative

Senza pregiudizio per le disposizioni di legge federale no (7) di 2017 sulle procedure di imposta, l'autorità pubblicherà una valutazione di sanzione amministrativa alla persona ed informerà la persona degli stessi all'interno di cinque (5) business day a partire dalla data dell'emissione in c'è ne di seguenti casi:

  • 1. Omissione dal soggetto passivo di visualizzare i prezzi incluso la tassa secondo l'articolo (38) di questa Decreto-legge.
  • 2. Omissione dal soggetto passivo di notificare l'autorità di applicazione della tassa basata sul margine secondo l'articolo (43) di questa Decreto-legge.
  • 3. L'omissione di conformarsi alle circostanze ed alle procedure si è riferita alla conservazione delle merci in una zona designata o a muoverle verso un'altra zona designata.
  • 4. Omissione dal soggetto passivo di pubblicare la fattura di imposta o un documento alternativo quando fanno qualsiasi rifornimento.
  • 5. Omissione dal soggetto passivo di pubblicare una nota di credito fiscale o un documento alternativo.
  • 6. Omissione dal soggetto passivo di conformarsi ai termini ed alle procedure per quanto riguarda l'emissione delle fatture elettroniche di imposta e delle note elettroniche di credito fiscale.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Articolo (77)

Evasione fiscale

Se è provato che una persona che non è un dichiarante acquista le merci citate nella clausola (3) dell'articolo 48 di questa Decreto-legge, sostenente che è un dichiarante, sarà considerato come commettere l'evasione fiscale e sarà conforme alle pene previste in legge federale no (7) di 2017 sulle procedure di imposta.

Titolo dieci

Disposizioni generali

Articolo (78)

Mantenimento dei registri

  • 1. Senza pregiudizio per le disposizioni relative a mantenimento dei registri dichiarato in qualunque altra legge, il soggetto passivo terrà le seguenti annotazioni:
    • a. Annotazioni di tutti i rifornimenti e importazioni di beni e servizi.
    • b. Tutti i fatture di imposta e documenti alternativi si sono riferiti a ricevere le merci o i servizi.
    • c. Tutti i note di credito fiscale e documenti alternativi ricevuti.
    • d. Tutti i fatture di imposta e documenti alternativi pubblicati.
    • e. Tutti i note di credito fiscale e documenti alternativi pubblicati.
    • f. Annotazioni di beni e di servizi che sono stati eliminati o usato stati per gli argomenti relativi all'affare, mostranti le tasse pagate per lo stessi.
    • g. Annotazioni di beni e di servizi acquistati e per cui l'imposta a monte non è stata dedotta.
    • h. Annotazioni di beni esportatori e di servizi.
    • i. Le annotazioni degli adeguamenti o delle correzioni hanno fatto ai conti o alle fatture di imposta.
    • j. Annotazioni di qualsiasi rifornimenti tassabili fatti o ricevuti conformemente alla clausola (3) dell'articolo 48 di questa Decreto-legge, compreso qualsiasi dichiarazioni fornite o ricevute rispetto a quei rifornimenti tassabili.
    • k. Una registrazione amministrativa che comprende le seguenti informazioni:
      • 1) Tassa dovuta sui rifornimenti tassabili.
      • 2) Tassa dovuta sui rifornimenti tassabili conformemente al meccanismo nella clausola (1) dell'articolo (48) di questa Decreto-legge.
      • 3) Tassa dovuta dopo il correttivo o l'adeguamento.
      • 4) Tassa ricuperabile per i rifornimenti o le importazioni.
      • 5) Tassa ricuperabile dopo il correttivo o l'adeguamento.
  • 2. Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge specificherà quanto segue:
    • a. Limiti di tempo, restrizioni e termini per la conservazione delle annotazioni elencate nella clausola (1) di questo articolo.
    • b. Le restrizioni e le procedure per quanto riguarda il mantenimento della riservatezza delle annotazioni che possono essere raggiunte dall'autorità nel caso delle entità di governo hanno citato alla clausola (2) dell'articolo (72) di questa Decreto-legge.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Articoli (79)

Dichiarare il numero di matricola di imposta

Il soggetto passivo o qualunque altra persona autorizzata per iscritto da lui dichiarerà il numero di matricola di imposta su ogni dichiarazione dei redditi, sulla notifica, sulla fattura di imposta, sulla nota di credito fiscale e su qualsiasi altra inerente ai documenti alla tassa o alla corrispondenza come richiesto nell'ambito di questa Decreto-legge o ha detto la legge federale no (7) di 2017 sulle procedure di imposta.

Titolo undici

Disposizioni di chiusura

Articolo (80)

Regole temporanee

  • 1. Se il fornitore riceve la considerazione o la parte di ciò o pubblica una fattura per le merci o i servizi prima che la Decreto-legge entri l'in vigore, la data di rifornimento sarà la stessa della data effettiva della Decreto-legge nelle seguenti istanze se si presentano dopo la data effettiva della Decreto-legge:
    • a. Trasferimento delle merci sotto la supervisione del fornitore.
    • b. Disponendo le merci a disposizione del destinatario.
    • c. Il completamento dell'assemblaggio o dell'installazione delle merci.
    • d. L'emissione della bolletta doganale.
    • e. L'accettazione dal Reciepient delle merci del rifornimento.
  • 2. Se un contratto è stato stipulato prima dell'applicazione di questa Decreto-legge, per quanto riguarda un rifornimento da essere interamente o ha perseguitato parzialmente la data effettiva di questa Decreto-legge, ma tale contratto non contiene le clausole relative alla tassa sul rifornimento, sarà trattato secondo quanto segue:
    • a. La considerazione sarà considerata incluso la tassa se addebitabile secondo questa Decreto-legge.
    • b. La tassa sarà calcolata sul rifornimento indipendentemente da se è stata considerata quando determina la considerazione per il rifornimento.
  • 3. Il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge esprimerà le disposizioni speciali relative all'implementazione di questa Decreto-legge dove un contratto è stato stipulato prima della data effettiva della Decreto-legge ma il rifornimento per contratto è interamente o parzialmente ha perseguitato la data effettiva di questa Decreto-legge.

Articolo (81)

Ripartizione del gettito

Gli entrate fiscali e le sanzioni amministrative espressi nelle disposizioni di questa Decreto-legge saranno conforme alla divisione fra il governo federale ed i governi degli emirati basati sulle disposizioni di Decreto-legge federale no (13) di 2016 sull'istituzione dell'amministrazione fiscale di imposta federale.

Ciò è una traduzione ufficiosa

Articolo (82)

Regolamento esecutivo

Il Governo stenderà il regolamento esecutivo di questa Decreto-legge a proposito del ministro.

Articolo (83)

In caso di assenza di una misura speciale in questa Decreto-legge, le disposizioni di legge federale no (7) di 2017 sulle procedure di imposta sia applicato.

Articolo (84)

Annullamento delle disposizioni contrastanti

Tutto il testo o disposizioni contrarie a o contradditorie con le disposizioni di questa Decreto-legge sarà abrogata.

Articolo (85)

Data effettiva di questa Decreto-legge e della sua applicazione

Questa Decreto-legge sarà pubblicata nella gazzetta ufficiale ed entrerà l'in vigore il 1° gennaio 2018.

Bin Zayed Al Nahyan di Khalifa

Presidente degli Emirati Arabi Uniti

Pubblicato da noi al palazzo presidenziale in Abu Dhabi

Su: 1 /12/1438 H.

Corrispondendo a: 23/8 /2017


Ricevi il consiglio libero

Invii la vostra domanda per ricevere il consiglio libero da uno degli esperti internazionali

Il vostro nome:*
E-mail:*
Telefono:
Il vostro messaggio:*