Paradisi fiscali internazionali, la loro varietà e caratteristiche

Il significato del paradiso fiscale è come segue: è un paese o una giurisdizione, che fornisce le preferenze di imposta (aliquota di imposta molto bassa, o persino zero aliquote di imposta) per gli investitori stranieri, che rendono facendo l'affare in questo posti molto proficuo. Ci sono più di 50 paesi e aree intorno al mondo che può essere considerato come paradisi fiscali, sebbene non ci sia la definizione corrente di questo termine.

Sempre più gli imprenditori e gli uomini d'affari si fanno una domanda che giurisdizioni da usare per ottimizzazione di imposta. Con le agevolazioni fiscali quando scegliere una giurisdizione per creare un affare, ugualmente importante è l'ambiente ed i termini politici per una residenza comoda. Che strumenti da usare, che cosa da scegliere: paradisi fiscali o territori offshore del classico con stato economico speciale? Proviamo a riordinare in dettaglio.

Paradisi fiscali – offshores

Ci sono parecchie ragioni per le quali faccia tali paesi adottano una politica dei paradisi fiscali. Alcuni paesi offshore vivono a scapito di turismo e del settore finanziario. Tipicamente, questi sono popolati scarsamente aree sulle formazioni dell'isola. Tali giurisdizioni sono caratterizzate dall'assenza completa del controllo del paese e di tutte le forme di tasse (imposta sul reddito, imposta sulle imprese, imposta sui dividendi, ecc.). In pratica, tale tassa ha NS, è usata soltanto per la registrazione delle società offshore (e dei conti bancari di apertura), per fare l'affare fuori della giurisdizione, con le aliquote di imposta ridutrici.

In genere dovuto l'una serie di obiettivo ragiona, c'è un'infrastruttura sociale sottosviluppata ed estremamente - un tenore di vita basso sui loro territori. Per esempio, nel paradiso fiscale delle Isole Cayman, c'è protezione sociale della popolazione: la pensione ed i contributi sociali sono obbligatori soltanto per i datori di lavoro. La fonte principale del riempimento del bilancio pubblico è le tasse della dogana sulle importazioni.

Qui è la lista dei paesi del paradiso fiscale intorno al mondo (non completo):

  • Cayman Islands
  • Trinidad and Tobago
  • Antigua
  • The British Virgin Islands
  • Andorra
  • Liberia
  • Marshall Islands
  • Costa Rica
  • Aruba
  • Seychelles
  • Anguilla
  • Mauritius
  • Bahamas
  • Belize
  • Barbados
  • Cook Islands
  • Panama
  • Bermuda
  • Isle of Man
  • Vanuatu
  • Grenada
  • New Zealand
  • Guernsey
  • Jersey
  • The Gambia
  • Dominica
  • Caicos
  • Gibraltar
  • Turks

Paradisi fiscali del golfo persico

Le caratteristiche delle zone economiche in Medio Oriente sono sempre più usate spesso come efficace strumento per l'ottimizzazione di imposta. I paesi del Medio Oriente adottano una politica fiscale leale per attirare gli investimenti diretti verso l'economia nazionale.

Avendo grandi riserve del settore degli idrocarburi, questi paesi hanno creato il benessere nazionale ed hanno assicurato un P.I.L. relativamente alto per capita. Per esempio, negli Emirati Arabi Uniti, le imposte sulle imprese sono imposte soltanto alle imprese e le società che sono impegnate nell'olio e l'industria del gas ed il settore bancario.

Un tal schema permette di esentare gli investitori e gli imprenditori stranieri dal pagamento delle imposte sulle imprese, compreso la tassa in aumento di capitale e dell'imposta sul reddito. Dovrebbe essere notato che c'è un tenore di vita relativamente alto negli emirati e registrazione della società e mantenimento dell'affare non comprende le spese significative.

La simile politica fiscale è adottata negli altri paesi del Medio Oriente, quali l'Oman, il Bahrain, il Kuwait ed il Qatar. La maggior parte dei paesi del golfo persico è i giganti del petrolio che possono permettersi la politica fiscale leale a scapito dell'esportazione dell'olio e di altre fonti per attirare gli investimenti diretti.

Paradisi fiscali europei

La Svizzera può essere considerata un rappresentante della parte europea del continente. La Svizzera è caratterizzata come paese con politica fiscale molto flessibile. L'aliquota di imposta di imposta sulle imprese per la società può dipendere dal numero dei fattori, fra cui c'è: il tipo dell'affare o dell'attività commerciale; il volume degli investimenti previsti nell'economia nazionale; il numero di nuovi posti di lavoro, ecc. Per le persone che hanno uno stato residente di imposta, l'aliquota di imposta può ammontare circa 35% e per i cittadini stranieri, c'è l'opportunità di creare le relazioni contrattuali di imposta. Nel calcolare il tasso di tasse i costi della casa dei fondatori e delle spese per affitto dei locali di ufficio sono considerati.

Preferential zones with reduced taxes

Oltre ai paesi offshore, ci sono alcuni territori s con lo stato economico speciale (e le aliquote di imposta ridutrici). In generale, tale stato fornisce il trattamento fiscale preferenziale e la procedura semplificata della registrazione o l'incorporazione della società straniera. Sul territorio di un'area specializzata, una può ottenere uno stato residente di imposta, che richiede il pagamento delle tasse e delle tasse applicabili. Nel frattempo, la registrazione della società offshore comprende soltanto il pagamento del contributo fisso annuale. Una categoria separata in questo gruppo consiste dei paesi che forniscono i regimi fiscali preferenziali o semplificati.

Paradiso fiscale africano

C'è un paradiso fiscale, una zona offshore con le tasse ridutrici in Africa – Liberia. In questa giurisdizione, la società offshore può essere registrata da un residente o dal cittadino straniero. Le società, che non possiedono uno stato residente di imposta e non funzionano fuori della giurisdizione, sono esentate da tutti i tipi di tasse corporative. I benefici significativi per quanto riguarda tasse sono forniti per le società locali, che creano i nuovi impieghi nel mercato e contribuiscono alla diversificazione attiva dell'economia, compreso i partecipanti dei progetti di investimento. L'indennità per l'affare internazionale comprende i seguenti benefici: clima favorevole di investimento, la lealtà delle autorità competenti, l'assenza del regolamento di cambio ed esenzione dalle tasse quando trasferiscono le attività finanziarie.

Paesi del paradiso fiscale del principale 10

  • Il Cipro. Il Cipro è un paradiso fiscale conosciuto mondiale. C'è parecchi schemi per ottenere un permesso di soggiorno e una residenza permanente come pure un programma accelerato per ottenere la cittadinanza del Cipro per i grandi investitori. Il Cipro è un membro dell'UE e lungamente è stato popolare con gli europei come giurisdizione per l'ottimizzazione delle tasse corporative. L'imposta sul reddito delle società cipriote di 12,5% è una dei più basse nell'Unione Europea. Allo stesso tempo, fino ad oggi, il Cipro non ha potuto essere considerato come paradiso fiscale per gli individui. La progressione dell'imposta di reddito è progressiva. I redditi variano da 20%, a 35%. Per diventare un residente di imposta del Cipro, dovete passare i 183 giorni l'annualmente nel Cipro, cioè, sei mesi + il 1 giorno.
  • Le Seychelles e Belize. Questi paradisi fiscali sono in qualche modo simili, poiché il costo di registrazione della società in Seychelles come pure di iniziare un'attività a Belize, prese i circa due giorni e costi circa 400 euro. In entrambi offshores, i fondatori delle aziende private sono completamente esenti dalle tasse. Queste giurisdizioni sono caratterizzate dall'assenza di controlli dei cambi e di requisiti della segnalazione e della verifica annuali. Tra l'altro, dovrebbe essere notato una fascia oraria conveniente delle Seychelles. Una caratteristica di Belize è (in confronto ad altri offshores) il processo di registrazione semplificato.
  • Il Panama. Il Panama è uno del paradiso fiscale il più rapidamente di sviluppo nel mondo. Il Panama è considerato uno di più grandi commercio internazionale e centri finanziari. Non c'sono un'economia crescente, una stabilità politica, un'infrastruttura ben sviluppata e nessun controllo di valuta termini ideali per iniziare un'attività nel Panama. La legislazione locale non impone i requisiti della segnalazione annuale obbligatoria e del capitale autorizzato. E, naturalmente, un vantaggio enorme è la registrazione relativamente veloce ed economica al largo dentro del Panama. Il costo proviene da 850 euro.
  • Le Isole Vergini Britanniche. Le Isole Vergini Britanniche sono uno di più vecchi paradisi fiscali. I vantaggi di questa giurisdizione comprendono l'esenzione da tutte le tasse e dai nessun requisiti della segnalazione. Tuttavia, se recentemente questo territorio fosse uno dei più popolari e proficue per gli investitori, ora la situazione è cambiato piuttosto. Da luglio di questo anno, di un accordo fra le Isole Vergini Britanniche ed il Regno Unito sullo scambio di informazioni sui beneficiari che hanno registrato la società nel BVI ha entrato in vigore. Quindi, gli uomini d'affari che vogliono aprire una società in Isole Vergini Britanniche più devono non contare su riservatezza. Inoltre, i prezzi della manutenzione della società sono aumentato significativamente e considerando l'apertura delle liste dei beneficiari; il BVI perde la sua attrattiva confrontata ad altri paradisi fiscali.
  • Hong Kong e Singapore. I paradisi fiscali di Hong Kong e di Singapore sono famosi per le loro economie potenti come pure la disponibilità delle risorse umane finanziarie e. Il costo di registrazione della società in Hong Kong è di circa 1.300 euro, Singapore è un poco più costoso – da 3.600 euro. Entrambi i paesi hanno chiari requisiti dell'archivio dei rapporti annuali ed esentano dalle società di imposta che funzionano fuori del continente. Recentemente è comparso alcune difficoltà con l'apertura rappresenta i cittadini stranieri. Un'alternativa eccellente sta aprendo un conto in banche europee.
  • Gibilterra. L'acquisto del pronto al largo in Gibilterra implica l'esenzione fiscale completa. Un paradiso fiscale di Gibilterra è un territorio d'oltremare del Regno Unito e quindi presenta parecchi vantaggi connessi con la sua appartenenza nell'UE. Gli svantaggi di questo paradiso fiscale comprendono la presentazione obbligatoria dei rapporti, dei requisiti della presenza di segretario residente e di una verifica. Inoltre, Gibilterra è proscritta nelle zone offshore in molti paesi. Gibilterra non ha firmato mai i doppi trattati fiscali.
  • Malta. Lo schema globale della residenza, uno schema dell'immigrazione per ottenere un permesso di soggiorno per gli scopi di imposta è stato lanciato a Malta nel 2013. Lo schema è inteso per i cittadini dei paesi fuori dell'Unione Europea. Un richiedente deve comprare una proprietà a Malta degno almeno 275.000 EUR (o affitto per la quantità di 9.600 EUR all'anno). Se la proprietà è situata in Gozo o nel sud di Malta (cioè non a La Valletta), quindi l'importo dell'acquisto deve essere almeno 220.000 EUR e l'importo locativo è almeno 8.750 EUR all'anno.
  • Il Monaco. Gli stranieri ricchi possono ottenere un permesso di soggiorno in un paradiso fiscale del Monaco, che è assegnato senza il diritto al lavoro nel principato. Per ottenere un permesso di soggiorno, dovete comprare o affittare il bene immobile, avete un conto in una banca situata nel Monaco per la somma di 1.000.000 EUR ed avete assicurazione-malattia. La procedura per ottenere un permesso di soggiorno consiste di due fasi: 1) ottenendo un visto di immigrazione al consolato della Francia, 2) presentazione personale dei documenti nel Monaco.
  • La Svizzera. Politico e stabilità economica combinati con un alto tenore di vita, un'infrastruttura sviluppata, i tassi di criminalità bassi e molti altri vantaggi hanno reso alla Svizzera un posto desiderabile per muoversi e vivere. Da un punto di vista di governo, la Svizzera è una confederazione, in cui ogni cantone fissa le sue proprie tasse governa, che conducono a concorrenza fra i cantoni per l'attrazione i cittadini ricchi e del loro capitale. Le aliquote dell'imposta sul reddito usuali in Svizzera sono abbastanza alte, poichè la scala è progressiva (più alto il reddito, più alto l'aliquota di imposta).
  • Gli Emirati Arabi Uniti. Se aprite una società nei UAE che è registrata nella cosiddetta “zona di libero scambio,„ potete ottenere un permesso di soggiorno per 3 anni. Non ci sono imposte sul reddito nel paradiso fiscale dei UAE. Non ci sono inoltre imposte sulle imprese per le società registrate nelle zone di libero scambio. Non ci sono inoltre tasse sulla proprietà e sulla crescita di capitale nei UAE. Il permesso di soggiorno nei UAE fornisce un'opportunità di vivere nel paese tutto l'anno.

Conclusione

Dovete avere una certa conoscenza di fiscale e diritto aziendale questo o di quel paese per operare la giusta scelta della giurisdizione per la fissazione dell'affare internazionale. Sarà piuttosto difficile per l'imprenditore medio. Ma potete affidare sempre le vostre preoccupazioni al gruppo dei professionisti qualificati ed ottenete il risultato carente appena possibile.

Ciascuna delle giurisdizioni proposte ha le sue caratteristiche e caratteristiche che sono molto importanti per ogna singolo soluzione di affari. Contattici ed ottenga il parere di un esperto gratis.


Ricevi il consiglio libero

Invii la vostra domanda per ricevere il consiglio libero da uno degli esperti internazionali

Yandex.Metrica