Zone offshore: tendenze correnti

Le crisi finanziarie non smettono di vacillare l'economia mondiale e le responsabilità di debito di alcuni paesi tempo fa hanno superato i miliardo segni del dollaro. In questo caos senza fine, gli imprenditori e gli investitori potenziali delle potenze mondiali principali non smettono di provare a trovare gli strumenti per l'ottimizzazione e la riduzione delle onere fiscale attuali.

Resistenza internazionale alle società offshore

La tendenza della resistenza e l'implementazione di efficaci metodi di ottimizzazione di imposta avevano prodotto all'inizio del 2000 la s, quando le autorità di tali paesi come la Gran Bretagna, U.S.A., la Germania e la Francia hanno attirato la loro attenzione sul fatto che il ritiro delle attività finanziarie fuori del paese riduce significativamente i redditi nel bilancio. Poi l'inseguimento dei capitali, che hanno volato nell'offshore, è stato iniziato e di conseguenza era l'introduzione del numero delle norme internazionali e delle azioni.

Al largo: definizione e tipi

Inizialmente dobbiamo definire il concetto di una giurisdizione offshore. Infatti, una zona offshore è un territorio specializzato, che provvede ai vantaggi competitivi differenti ed ai privilegi corporativi per le società che non hanno stato del residente di imposta. Nella pratica internazionale al largo le zone esistono dappertutto. Queste possono essere piccoli stati di isola, unità amministrative e territoriali separate con uno stato economico speciale o persino gli interi paesi.

Se per continuare dalle statistiche ufficiali, circa cento centri finanziari internazionali, che forniscono la possibilità della registrazione delle società offshore e delle entità, esistono nel mondo. In generale, l'attrattiva di tali giurisdizioni è fornita da un clima leale di imposta e da una procedura semplificata dell'incorporazione di una società straniera.

Allo stesso tempo, la pratica internazionale corrente divide le zone offshore in due categorie, rispettivamente, midshore e zone convenzionali del classico al largo. I offshores classici forniscono l'esenzione completa da tali forme di tasse come l'imposta sull'incremento di valore, l'imposta sui dividendi, gli interessi, l'eredità e l'imposta sulle donazioni, l'imposta sul reddito ed ecc.

Midshores, poichè giurisdizioni, è le giurisdizioni moderne, che hanno assorbito la migliore esperienza internazionale. Il diritto aziendale flessibile e l'aliquota di imposta bassa sono tipici per i midshores. Tipicamente, queste sono le contee, che cercano la trasparenza massima di imposta a scapito della tassa e della rendicontazione finanziaria dell'affare. Queste giurisdizioni comprendono una serie di stati dell'europeo, loro là sono Malta, il Cipro, i Paesi Bassi e la Svezia.

Cooperazione internazionale e tendenze generali

Mentre è stato detto precedentemente, l'iniziativa dell'opposizione alle giurisdizioni offshore in primo luogo è stata annunciata dai rappresentanti della Gran Bretagna e degli Stati Uniti. Se per fare appello a alla storia, si può trovare che le prime formazioni offshore erano comparso sul pianeta dopo che la Gran-Bretagna aveva assegnato l'indipendenza alle sue colonie, che al loro giro hanno dovuto cercare i modi attirare gli investimenti esteri diretti nell'economia. Le numerose entità dell'isola erano sull'orlo dell'estinzione ed hanno dovuto diventare domestiche per le varie società esenti da imposte.

Secondo i risultati della ricerca indipendente in questi ultimi quaranta anni, il bilancio del Regno Unito ha perso più di 30 trilione dollari, che sono stati ritirati nelle giurisdizioni offshore. Considerando queste figure, l'entusiasmo del Regno Unito per combattere contro l'uscita di capitali diventa chiaro.

Gli esperti dicono che questo anno può trasformarsi in in una svolta nella lotta contro le giurisdizioni offshore. Molti sono inclinati per credere che il momento restituire i beni, che sono stati ritirati dall'economia nazionale, sia venuto. Allo stesso tempo, gli esperti sono convinti che sia impossible da terminare tutti i meccanismi e schemi offshore completamente, mentre sono intrecciati molto attentamente non solo con l'affare privato, ma anche con le società pubbliche. Ma ancora, la caccia per i offshores è annunciata.

La crisi finanziaria, che ha scoppiato negli Stati Uniti ed uniformemente si è sparsa ai paesi di Europa, si è trasformata in in un catalizzatore di base, che serve da acceleratore della cooperazione internazionale nella lotta contro i offshores. La situazione economica di peggioramento si è trasformata in in uno slancio importante per varie organizzazioni internazionali, compreso l'organizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo (OCSE). L'attività di tali organizzazioni è riflessa non solo nell'implementazione di controllo sopra l'affare, ma anche nello sviluppo ed i regolamenti ed i requisiti della trasparenza finanziaria alle giurisdizioni offshore.

Tutto il lavoro delle organizzazioni internazionali è guidato e basato per un principio – se c'è una possibilità per rintracciare le catene degli schemi offshore dell'affare, il ritorno delle tasse indirette è ragionevolmente reale. Annualmente, le organizzazioni internazionali riferiscono miliardi di euro, che sono riuscito a ritornare ai bilanci di vari paesi.

Organizzazione internazionale e «liste nere»

I primi punti nella scena internazionale nella lotta contro le giurisdizioni offshore sono stati intrapresi dall'organizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo. Questa organizzazione ha identificato una lista dei segni che possono identificare le giurisdizioni inaffidabili, che non possono fornire un controllo adeguato sopra il settore finanziario. Tali paesi sono stati messi sulle liste speciali, che hanno avuto un nome ufficioso “il nero elencano„.

Inoltre, ora c'è una cosiddetta “lista grigia„, che è mantenuta dall'unità operativa finanziaria di azione sul riciclaggio di denaro (FATF). I paesi da questa lista non sono offshores nel senso classico del termine. Ma inoltre non sostengono alcune norme internazionali che siano fissate per combattere contro i offshores.

Parlando “delle liste nere„ convenzionali, è importante notare che ogni paese inoltre ha sua propria lista delle giurisdizioni offshore.

Giocatori alternativi nella scena internazionale

Le varie organizzazioni, che stanno ai principi della resistenza alle uscite ed al riciclaggio di denaro, compaiono sempre più spesso nella scena internazionale. Fra loro attenzione speciale può essere prestata all'organizzazione come il consorzio internazionale dei giornalisti investigativi. Questa organizzazione, è nel senso letterale della parola, ha annunciato la caccia per i clienti delle giurisdizioni offshore.

Per esempio, determinati anni fa, il consorzio ha pubblicato un'estesa base di dati che contiene le informazioni su più delle centinaia di migliaia dei fondi e delle società offshore. Ciò che pubblica ha avuto una considerevole attenzione del pubblico, poichè aveva rivelato al mondo le relazioni della gente ricca del nostro pianeta: funzionari, funzionari e politici prominenti.

Più successivamente, il consorzio internazionale ha pubblicato la base di dati di una delle banche offshore in Jersey. È stato parlato dei nomi dei clienti di 20 migliaia della banca.

Quindi, la resistenza alle giurisdizioni offshore guadagna il suo slancio e sta aumentando di tutte le direzioni. Ma ancora nessuno ha fatto tutte le asserzioni ufficiali della proibizione dell'uso delle zone offshore per l'ottimizzazione della base tassabile.

Deoffshorization dell'economia

Nei termini del deoffshorization, lo strumento regolatore, che è usato per pæsi, sempre è stato puntato sulla riduzione massima delle onere fiscale e la segretezza di informazioni sull'affare. Le ragioni di tale trattamento possono essere trovate nella storia recente. Offshores è stato usato come strumento della protezione delle attività finanziarie e gli incentivi fiscali erano un supplemento piacevole.

Malgrado tutte le misure, che sono state approntate dal governo, le aree offshore e le società rimangono essere una parte dell'economia. Miliardi di dollari americani sono trasferiti annualmente nelle varie giurisdizioni offshore. Fra i offshores più popolari ci sono la Svizzera, il Cipro, il Regno Unito ed i Paesi Bassi.

Tuttavia i paesi non aspettano tranquillamente ed approntare le varie misure preventive, fra cui l'adozione degli atti legislativi, che regolano il sistema di contratto nazionale, può essere scelta. Questa legge mette determinate restrizioni. Per esempio, alle società offshore non sono permesse partecipare agli acquisti pubblici. Neppure la rivelazione di tutte le informazioni sugli ultimi beneficiari della società non sarà una garanzia di ricezione del contratto governativo.

Le dimensioni del deoffshorization possono essere dibattute senza fine e le misure preventive possono variare nelle forme differenti: dalla stimolazione esplicita, all'applicazione più rigorosa dei contribuenti. Ma ancora, in modo che l'affare da non tentare d'ottenere le giurisdizioni offshore, deve capire che sia molto meglio a casa. Il ritiro delle attività finanziarie nei offshores dovrebbe diventare costoso e superfluo per gli imprenditori. Soltanto poi si può sperare di mantenere le attività finanziarie. Purtroppo, i paesi non possono fornire oggi tali termini per l'affare, in modo dall'affare ancora è offerto i bastoni invece delle carote.

Come resistere a, o requisiti di in tempo

Naturalmente, il tempo piacevole quando le giurisdizioni offshore hanno attirato soltanto gli imprenditori, è lungo andato. Ma le giurisdizioni offshore non stanno in un posto. L'economia moderna applica le giurisdizioni offshore per cambiare ed adattarsi alle norme attuali. Molte aree offshore sono costrette a rendere a pressione dai leader mondiali ed ora ampiamente ad implementare i requisiti della trasparenza agli schemi di affari.

Oltre alle giurisdizioni offshore stessa, gli istituti bancari, che lavorano nei offshores, inoltre sono esposti a pressione dallo stato e sono suscettibili alle tasse relativamente alte. Non è un segreto che le banche offshore sono l'elemento principale nella costruzione degli schemi offshore.

Esempi:

Dal 2000, il governo degli Stati Uniti ha adottato una serie di progetti di legge nel campo di attività bancarie. Fra loro c'è un atto legislativo sulla conformità di imposta dei conti in banche e sulla legge su misura di informazioni sui conti disponibili in banche.

Cioè il governo del paese vuole tutti gli istituti bancari nel mondo fornire informazioni necessarie su richiesta del IRS. Questi requisiti si applicano ai conti bancari di banca che appartengono ai cittadini degli Stati Uniti Access ai mercati finanziari degli Stati Uniti possono essere bloccati per le banche e gli istituti di credito che hanno rifiutato di fornire tali informazioni e tutte le operazioni che hanno tenuto via il paese saranno suscettibili alla tassa di 30%.

Una strategia, che è stata sviluppata dall'OCSE nel 2013, serve da piano d'azione della resistenza a nascondere i pagamenti del bilancio. Si può dire con certezza che questo piano è una guida di base per la resistenza internazionale alle giurisdizioni offshore.

Rafforzamento delle misure di controllo e delle conseguenze possibili

Il sistema delle giurisdizioni offshore incontra i diritti comuni dell'introduzione sul mercato. Più precisamente, le leggi, che funzionano nel mercato comune, sono ugualmente applicabili qui, vale a dire, più costi di produzione sono, più alto il costo dei servizi forniti è. Di conseguenza, l'aumento dei requisiti alle giurisdizioni offshore colpisce l'aumento proporzionale dei requisiti ai commerci stranieri, che è registrato nella giurisdizione.

Per esempio, oggi, registrare la società offshore, non è abbastanza di presenta soltanto un passaporto, poichè era di dieci anni fa. Oggi, sarete tenuto a presentare un insieme enorme dei documenti, che comprende le lettere di presentazione dagli istituti bancari, i documenti che provano il luogo di residenza reale, un business plan dettagliato, informazioni sugli ultimi beneficiari, i fondatori, gli azionisti ed i proprietari della società ed ecc.

Nei tentativi di conservare la reputazione di affari nella scena internazionale, i regolatori delle aree offshore sono guidati dal principio – conosca il vostro cliente. Di conseguenza, gli imprenditori stranieri sono costretti non solo a raccogliere i documenti necessari, ma anche ad essere impegnati nella loro traduzione, certificazione e legalizzazione.

Se progettate di creare un efficace schema offshore, dovreste essere preparato per il fatto che dovrete lavorare duro. Per creare uno schema realmente efficace ed efficiente con la struttura corporativa appropriata, dovrete istituire non una società offshore.

All'estremità avete bisogno di un conto corporativo in una banca, che aprirsi anche richiede un approccio responsabile. Gli istituti bancari moderni inoltre si preoccupano per la loro reputazione e sono accorti dei offshores. In primo luogo, dovete decidere di un istituto bancario, o essere più preciso, scoprire la lista dei servizi e dei tassi correnti forniti.

Volete imparare più circa le edizioni di imposta nelle varie giurisdizioni offshore, circa la possibilità di registrazione una società offshore e del conto bancario? Poi visiti le altre sezioni del nostro sito Web. “Un contatto noi„ forma permette che otteniate un consiglio professionale esperto gratis.


Ricevi il consiglio libero

Invii la vostra domanda per ricevere il consiglio libero da uno degli esperti internazionali

Richiama
Yandex.Metrica